Precedente
Successivo

...le Vie dell'Arte e del Folklore

Visita di Minori
percorso storico e artistico

L’antica Rheginna Minor, sulla cui spiaggia nel I secolo fu edificata una meravigliosa Villa Marittima, che la rese, di fatto, la prima località turistica della Costa d’Amalfi.
All’epoca della Repubblica Marinara Minori divenne importante scalo mercantile, sede di arsenali navali, di magazzini e dal 987 sede vescovile.
Nei secoli a venire il paese mantenne ampia capacità produttiva di carta, limoni, e della famosa “Pasta della Costa”…

Oggi Minori è “città del gusto” e una visita non può prescindere dall’assaggiare le specialità della sua offerta gastronomica e dolciaria.
Imperdibili le passeggiate tra i vicoletti del centro storico, per raggiungere le accorsate chiesette, il Campanile dell’Annunziata, la Chiesa di Santa Trofimena, la chiesa di Santa Lucia, le chiesette di San Gennaro e Giuliano a Villamena o la Villa Marittima Romana…

Processione del Venerdi Santo

Massima espressione della tradizione popolare, nel periodo pasquale le antiche Confraternite religiose di Minori organizzano la processione dei “Battenti”, che ha inizio il Giovedì Santo "in Coena Domini", con i Canti penitenziali in “tono ’e vascio”, e proseguono il Venerdì Santo "in Passione Domini”, con i canti in “tono ’e ’ncoppa”.
I canti sono patrimonio storico culturale della Città di Minori, tutelato dal Ministero dei Beni Artistici e Culturali. Assolutamente da non perdere la “Processione del Cristo Morto” che, alla luce fioca delle fiaccole, scorta al sepolcro la Madonna Addolorata e il corpo esanime di Gesù.

Festa di Santa Trofimena
degustazione dei tipici 'Ndunderi

Gli abitanti di Minori sono assai devoti a Santa Trofimena, la santa adolescente martirizzata a Patti, in Sicilia, nel III secolo, le cui spoglie furono miracolosamente spinte dal mare sulla spiaggia di Minori.
Alla santa vengono tributati solenni festeggiamenti il 13 Luglio e il 27 Novembre, con concerto musicale all’alba, una variopinta processione per le vie del paese, superbo spettacolo pirotecnico sul mare e la preparazione del piatto della festa: gli NDUNDERI, probabilmente la pasta più antica della Costa, che venivano consumate nella Villa Marittima Romana di Minori e di Positano.
Gli Chef della Torre Normanna Luigi & Massimo Proto saranno felicissimi di prepararli per voi e di insegnarvene i segreti…

Gustaminori

Deliziosa kermesse culturale e gastronomica che, attraverso una serie di spettacoli teatrali, aventi ogni anno un soggetto diverso, e degustazione di piatti della tradizione, realizza una vero e proprio “viaggio nella memoria”, con rievocazione di atmosfere passate, antichi mestieri e racconti popolari …

NATALE A MINORI
Cooking School di Panettone artigianale e dolci natalizi alla
Torre Normanna

Le celebrazioni natalizie a Minori hanno inizio l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione e si protraggono fino all’Epifania. Scintillanti luminarie artistiche creano nella cittadina un’atmosfera magica e fiabesca. Assolutamente da non perdere la visita ai presepi artistici allestiti nelle chiese cittadine e il suggestivo “Presepe Dipinto del M° Giacomo Palladino “, che è allestito nelle antiche scuderie di Minori e riproduce il Vangelo della Natività con numerose scene della Natività e dell’Adorazione dei Magi…

Villa Romana

Edificata nel I secolo, occupa una superficie di circa 2.500 metri, sebbene si pensi avesse dimensioni maggiori, organizzate su terrazze digradanti fino al mare.
Il Viridarium, recintato su tre lati da un porticato, reca al centro una piscina i cui impianti idraulici sono ancora visibili. Sul lato settentrionale del corpo abitativo, invece, si può ammirare un triclinio-ninfeo decorato con affreschi e mosaici di III Stile Pompeiano.
I locali di accesso sono adibiti ad Antiquarium, dove sono conservate anfore, vasellame ed elementi di spoglio.
Ingresso gratuito, tel. (+39) 089877087 | www.villaromanaminori.com

Basilica di Santa Trofimena

Edificata nel VII secolo, per accogliere le reliquie della santa siciliana, miracolosamente approdate sulla spiaggia di Minori.
Ripresa in epoca barocca, questa chiesa venne completamente ricostruita nel XIX secolo.
Al suo interno: dipinti su tavola del XVI secolo e alcune tele sette-ottocentesche; sull’altare maggiore una Crocifissione della bottega di Marco Pino da Siena; nella cripta, in un’urna d’alabastro, opera del Ragozzino del 1722, sono custodite le reliquie di Santa Trofimena.
Ingresso gratuito.

La Pasta di Minori
Cooking School alla Torre Normanna

Fino alla metà del secolo scorso Minori era una delle realtà produttive più dinamiche nel territorio costiero, una sorta di città-laboratorio: “o’ cunciert e Mnure” , dove si producevano limoni, carta, e la famosa “Pasta della Costa”.
I mulini disseminati lungo il tratto del fiume Reginna Minor (o Reginnolo) erano perennemente in funzione per trasformare in farina il grano che negli “’ngiegni” (il termine indicava sia i laboratori di produzione che i macchinari, semi-manuali e particolarmente “ingegnosi”), veniva trasformata in “pastafina”- tubetti, acini di pepe, anelletti, semi di melone – in maccheroni e in “pasta longa” – spaghetti, ziti…che veniva stesa ad essiccare sul lungomare California.
Luogo che Richard Craven nel 1821 ebbe a definire nel suo Tour trought the Southern provinces of Kingdom of Naples by the Hon «un’isola dorata e profumata»…

Contatti

Via Casa Palomba, Minori(SA)
tel.: +39 089 851418
info@villacarlottaminori.it

Contatti

Via Casa Palomba, Minori(SA)
tel.: +39 089 851418
info@villacarlottaminori.it