...Trek Experience sui Sentieri dei Limoni

La Via dei Limoni

Villa Carlotta > Chiesa di San Michele > Sentiero di Limoni > Collegiata di Santa Maria a Mare > visita di Maiori + Montecorvo > Torre Normanna

Lasciata la Villa la prima tappa è la chiesa di San Michele a Torre, affrescata in stile bizantino. Si prosegue attraverso la lussureggiante valle che separa Minori da Maiori, in un tripudio di macchia mediterranea e limoneti, nei quali si produce lo Sfusato Amalfitano, il limone locale, famoso in tutto il mondo per la forma e le proprietà organolettiche eccezionali. Il percorso termina alla Collegiata di Santa Maria a Mare di Maiori, attraversa il centro storico e, incuneandosi tra i vicoletti dell’antico rione “Lazzaro”, continua lungo Via Montecorvo, una suggestiva passeggiata che porta alla Torre Normanna

Convento San Nicola

Villa Carlotta > Convento San Nicola > Maiori

È il luogo del cuore dei Minoresi, la meta comandata per il pellegrinaggio del 1 maggio, giorno in cui si festeggia San Nicola. Dopo la chiesetta di San Michele a Torre s’imbocca la lunga salita che conduce sul spiazzo antistante il convento di San Nicola a Forcelle (sent. CAI 315c), dal quale si ammira uno dei panorami più belli della Costa d’Amalfi. Lasciato il convento si ritorna sul Sentiero dei limoni, scendendo lungo il versante maiorese del Monte Torina (sent. CAI 315a). Quindi si prosegue per Maiori.

Visita di Minori

Villa Carlotta > Via Casa Marrazza > centro storico

Usciti dalla Villa, di fronte al parcheggio, sul lato esterno della strada rotabile s’imbocca la scalinata che collega con il centro di Minori.
L’antica Rheginna Minor, sulla cui spiaggia nel I secolo fu edificata una meravigliosa Villa Marittima, che la rese, di fatto, la prima località turistica della Costa d’Amalfi. All’epoca della Repubblica Marinara Minori divenne importante scalo mercantile, sede di arsenali navali, di magazzini e dal 987 sede vescovile. Nei secoli a venire il paese mantenne ampia capacità produttiva di carta, limoni, e della famosa “Pasta della Costa”…Oggi Minori è “città del gusto” e una visita non può prescindere dall’assaggiare le specialità della sua offerta gastronomica e dolciaria. Imperdibili le passeggiate tra i vicoletti del centro storico, per raggiungere le accorsate chiesette, il Campanile dell’Annunziata, la Chiesa di Santa Trofimena, la chiesa di Santa Lucia, le chiesette di San Gennaro e Giuliano a Villamena o la Villa Marittima Romana…

Ravello (Andata e Ritorno)

Villa Carlotta > Via Santa Croce > borgo Torello > visita di Ravello > via Paradiso (sent. CAI 315b)

Usciti dalla Villa, sul lato esterno della strada rotabile s’imbocca la scalinata che collega con il centro di Minori. Si continua a camminare in discesa e, pochi metri dopo ANTICA RHEGINNA LUXURY ROOMS, sul lato destro della rotabile s’imboccano le scalette di Via Villamena, e si continua a salire fino ad arrivare sulla strada rotabile. Si attraversa e si riprende la salita fino alle Chiese dei Santi Gennaro e Giuliano e della Madonna del Rosario a Villamena. Lasciando a sinistra le chiese, s’imbocca Via Santa Croce, quindi la scalinata che sale al borgo Torello. Si continua a salire in direzione dell’Auditorium Oscar Niemeyer, quindi si raggiunge il centro di Ravello. Per rientrare a Villa Carlotta si fa ritorno a Torello, poi si prosegue alla volta di Minori percorrendo Via Paradiso, che scende lungo il versante occidentale del borgo.

Vigna Traversa

Villa Carlotta > Via Santa Caterina > Vigna Traversa > visita di Ravello > via Paradiso (sent. CAI 315b)

Si segue il percorso precedente fino alle chiese di San Gennaro e San Giuliano e della Madonna del Rosario. Si svolta a destra e si procede paralleli alle chiese fino al primo incrocio, dove si svolta a sinistra, per imboccare le scale che salgono (Via Santa Caterina). In una mezz’ora circa si sbuca sulla rotabile Via della Repubblica. Si svolta a destra e si prosegue fino al vigneto di famiglia.

Valle delle Ferriere

Partenza da Scala, arrivo ad Amalfi:
ALTA VALLE - Lung: 7 Km ca | Tempo: 3 h 30’ | Diffi: E (+ 600 - 450 m)
Da Scala, attraverso i magnifici panorami di Punta Aglio e della Pellagra si raggiunge la Sorgente della Fica Noce. Si prosegue poi attraverso i boschi di Tavernate fino a Pogerola. Rientro ad Amalfi seguendo le scalinate della Pomicara!

ANTICA FERRIERA - Lunghezza: 11 Km | Tempo: 5 h | DifficoltĂ : EE (dislivello +/-560 m)
In alternativa, dalla Fica Noce si prosegue in discesa, costeggiando il fiume (tenendo la sinistra), fino ad arrivare nella Valle dei Mulini, quindi ad Amalfi.

Sentiero degli Dei

È il sentiero più famoso del Sud Italia, cui il nome così altisonante deriva dal fatto che solo gli dei avrebbero potuto concepire un percorso così bello!

Da Agerola si raggiunge Nocelle, quindi si prosegue per Positano tramite i 1.700 gradini di Via Arienzo oppure seguendo la vecchia via per Montepertuso e poi ancora scale, attraverso “la Pestella”, quindi Li Parlati...
Partenza da Agerola e Arrivo a Positano.
Lung: 6 Km | Tempo: 4 h | Difficoltà: E (+170 -630 m)

Contatti

Via Casa Palomba, Minori(SA)
tel.: +39 089 851418
info@villacarlottaminori.it

Contatti

Via Casa Palomba, Minori(SA)
tel.: +39 089 851418
info@villacarlottaminori.it